Biblioteca Balestrieri
Via Roma, 116 - Ispica (Ragusa)
tel/fax 0932 95.10.20 - email info@quadernibalestrieri.it



gli ultimi numeri pubblicati: scopri tutti i quaderni

fascicolo 25

Al cinquantesimo anniversario di quel processo di trasformazione che va sotto il titolo di "68" e' dedicato un saggio rievocativo presentato da G. Campanini e, ricorrendo, anche in questo caso, il cinquantesimo della morte di Salvatore Quasimodo, il premio Nobel viene ricordato da P.A. Carnemolla con uno studio che espone l'amicizia giovanile del poeta siciliano con Giorgio La Pira. E a La Pira e' dedicato sia un saggio di P. Catalano, che esamina con dovizia di particolari l'inconfondibile e particolare rapporto che il Sindaco di Firenze ebbe con la Russia, e anche il magistrale scritto di V. Peri sull'iter della causa fiorentina di beatificazione. Chiude il fascicolo un intervento di A. Cipriani su Paolo VI e di V. Piscopo sul francescano p. G. Allegra.

   leggi il sommario
   leggi l'editoriale
   scarica il quaderno

fascicolo 24

In vista del Sinodo dei Vescovi sui giovani la rivista offre una serie di saggi che, da alcuni punti di vista, cercano di analizzare il fenomeno sempre, per certi aspetti, inquietante della gioventu' d'oggi presentando soluzioni alla luce di una visione cristiana della vita ma che anche e soprattutto tiene conto degli strumenti scientifici di indagine ritenute imprescindibili ai fini di una obiettiva valutazione di quella che puo' essere definita l'isola-gioventu'.

   leggi il sommario
   leggi l'editoriale

fascicolo 23

Il fascicolo, numero doppio, e' dedicato a Giorgio La Pira per ricordare il quarantesimo anniversario della morte. I diversi contributi, stesi da qualificati interpreti del pensiero e delle azioni del Servo di Dio, offrono un percorso di vita e la profondita' di un pensiero ancor oggi sempre validi e, soprattutto, da prendere a modello.

   leggi il sommario
   leggi l'editoriale

fascicolo 22

L'ottantesimo compleanno di Umanesimo integrale non deve passare inosservato. Il celebre testo di Jacques Maritain, pubblicato nel 1936, e' stato per molti cattolici italiani impegnati in politica, e non solo, un testo rivoluzionario e una guida nella costruzione di una nuova civilta' in cui la dignita' di ogni uomo doveva essere a fondamento della vita sociale. I diversi contributi, nel riconoscere la giovinezza del saggio maritainiano, svolgono alcune tematiche ancor oggi attuali e non pienamente realizzate.

   leggi il sommario
   leggi l'editoriale

OFM Sicilia - Ordine Frati Minori di Sicilia

OPAC - ricerca online dei testi

Bibliografia degli scritti di e su La Pira (1999-2007)
a cura di P.A. Carnemolla

la redazione informa: